Convivio, un’enoteca in Porta Romana

Porta Romana è una zona che da molto frequento a Milano per vari motivi. Ci vado a ballare salsa, la sera spesso mangio nei locali di viale Bligny, frequentemente ci scappa l’happy hour.
Un po’ alla volta vi racconterò di questi locali, iniziando con un’enoteca in cui sono entrato quasi per caso.

In attesa che si facciano le 21 (avevamo deciso di cenare in zona) decidiamo di bere un calice di vino. A qualche metro, infatti, ci incuriosisce l’insegna dell’enoteca Convivio. Una rapida occhiata alla vetrina, due signori fuori con un bicchiere in mano, ok, l’aspetto sembra quello giusto, entriamo.

Veramente strano. Considerando che ci troviamo in una delle zone normalmente frequentate dai giovani, trovare un locale colmo di anziani signori che assaggiano vino è inusuale.

Ci sediamo e qualche istante dopo arriva l’oste (si usa, no, chiamarlo oste?) col quale iniziamo a chiacchierare. Un buon vino piace ad entrambi (con me c’è Mari) e non si può perdere l’occasione di due considerazione su qualche bottiglia.

Che beviamo? Io vorrei un calice di Brunello di Montalcino o di Barolo, ma chiaramente non è possibile. Non sono bottiglie che si aprono per un calice e nessun precedente avventore ne ha lasciato un avanzo (a volte nelle enoteche capita).

L’oste, un simpatico ragazzo, ci propone un Valpolicella Classico, un Barbera (o, come dicono molti, una barbera) o un Teroldego. Ci pensiamo un istante ed alla fine scegliamo il Valpolicella per me ed il Teroldego per Mari.

I vini sono quello che ci si può aspettare per il loro prezzo. Personalmente preferisco altri gusti. Leggermente meglio il Teroldego (2004) in cui sentiamo un leggero sottobosco e un corpo più fine rispetto al Valpolicella (2003). Non cito le marche perché non voglio far diventare questo raccontino un confronto tra schede tecniche. È solo una questione di gusto.

Il contesto è decisamente gradevole e la presenza di persone anziane scalda l’ambiente, dando una sensazione di estremo verismo a quella che a questo punto chiamerei “vineria”, più che enoteca.

È ora di andare. Chiedo un bigliettino, mi danno un sacchetto con i dati stampati, usciamo ed andiamo a mangiare.

Fateci un giro, se volete un localino intimo e vero.

Il Convivio è in Viale Sabotino 2 a Milano. Il telefono è 02 58307424.

5 commenti su “Convivio, un’enoteca in Porta Romana”

  1. questa storia, che in questo locale dove vado spesso, hai visto solo anziani, ripetuto per ben due volte ti espone in maniera ridicola chiunque tu sia alla compensione di che locale sia veramente quello da te visitato. Io non sono anziano ho 40 anni e mi sento giovanissimo, probabilmente tu in america non avendo compiuto i 21 non dovresti neanche bere, perchè ti fa male, vedi cose e pensi di capirle cosi tanto per dire qualche cosa. la verità è che forse tu eri già entrato nel locale “bevuto”. Ripigliati

  2. Beh, veramente io ho 45 anni, non 21.
    Se leggi bene il mio articolo, quando scrivo che ci sono alcuni anziani, lo faccio in modo positivo, non denigrativo! Che ci siano degli anziani che bevono, la trovo una cosa simpaticissima, magari ci fossero ovunque!

  3. Strano. Forse perche’ era la prima volta che ci andavi. I due proprietari del locale sono la quintessenza della maleducazione. Ecco forse perche’ mantengono solo la clientela storica e non haNno più’ clienti nuovi e giovani. Ciao. C’e’ di meglio in zona.

Rispondi a Fradefra Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.