Salsiccia cotta alla brace: va bucata?

Ok ok, mi rendo conto che non sto facendo una domanda da un milione di dollari, e tanto meno che avvierò la madre di tutti i dibattiti culinari, però un dubbio mi ha colto ieri sera, mentre facevo un barbecue in terrazza.
Sappiamo tutti che la carne (fettina, bistecca, quel che vuoi) non va mai forata. Ma questo vale anche per la salsiccia?
Insomma, quando cotta alla brace (e magari, già che ci siamo, anche in altri tipi di cotture), la salsiccia va bucata oppure no?
Vi invito a risolvere questo dilemma (non certo esistenziale), perché mi aspettano ancora molti altri barbecue, quest’estate, e vorrei affrontare la cottura della salsiccia nel migliore dei modi 🙂

14 commenti su “Salsiccia cotta alla brace: va bucata?”

  1. Dunque: se ti piace un sapore meno grasso, allora buca. Bucare serve proprio a far uscire umori e grassi. Diventerà leggermente più secca, ma meno grassi.

    Se non buchi, gli umori restano dentro, sarà un po’ più morbida, ma più grassa.

    A tua scelta, quindi.

    Io non buco mai.

  2. a proposito di grasso che cola sulle braci, e conseguente effetto cancerogeno: ma siamo sicuri che una fumata di sostanze cancerogene sia letale? 🙂
    Voglio dire, viviamo respirando la peggio feccia invisibile, radiazioni, etc etc, e poi è il fumo del grasso che cola sulla brace a provocarci il cancro? Non è un po’ troppo allarmistica, come cosa?

  3. Ora letale … mi sembra un po’ esagerato!
    Ovvio che se pensiamo a tutto il resto, un po’ di fumo sulla carne fa ridere!
    Un po’ come dire: non far colare il grasso sulla brace e passami una sigaretta!

  4. Concordo con Fra, se devo essere sincero a me piace non bucare e se proprio lo devo fare, per le signore sempre attente alla linea, lo faccio giusto prima di servirle in modo da lasciare la carne all’ interno un po grassetta e fragrante.

  5. Io buco le salsicce se sono fresche, dopo averle rosolate…
    Non condivido i timori di chi pensa ai grassi sulle braci ardenti come nocivi… Solo le eventuali carbonizzazioni di parti edibili, ed il loro consumo, sono da considerare nocive!!!

    Buona salsicciata!

    RoDante

  6. In effetti la salsiccia cucinata in padella risulta piu’ grassa anche se si fanno dei forellini sopra per fare colare il grasso.
    Nelle settimane prima di Pasqua ho provato a cucinarla col barbacù che avevo preso su ebay annunci ed effettivamente era venuta molto più gustosa e sicuramente più digeribile.

  7. Penso che se abbiano deciso di mettere il grasso nella salsiccia è perché ci deve essere, altrimenti ne avrebbero fatto a meno. Per me bucare la salsiccia per far fuoriuscire il grasso è come comprare la coca cola e sgasarla. Ho letto poco fa un articolo in cui questo famoso Cracco avrebbe redarguito pesantemente un concorrente di Masterchef per NON avere bucato la salsiccia in cottura, beh io penso che purtroppo la gente si fida troppo della parola di certi “supereroi” della cucina fatta in televisione. La salsiccia bucata rischia semplicemente di risultare sì più magra (e capirai, fatti la lonza allora), ma anche più asciutta. Che se la mangi lui. In quanto ai presunti poteri cancerogeni del fumo sulla carne penso che qui ho letto veramente delle credenze da medioevo. Sono le parti bruciate ad essere cancerogene, non il fumo sulla carne, altrimenti dovrebbero scrivere su tutti i barbecue quello che scrivono sui pacchetti di sigarette. Nuoce gravemente alla tua salute e a quella dei tuoi commensali. Ma per favore..

  8. La salsiccia bucata perde i succhi e i grassi.naturalmente perdera’il gusto
    È risulterà asciutta.Non bucatela.
    È aquistatela di qualità.
    Anche Cracco non buca le salsicce.ma cosa vuoi che sappia lui delle salsicce.
    Buon appetito .

  9. L’ideale è cuocerla alla brace senza bucarla. Resta più morbida e gustosa. Se si vuole sgrassarla un po’ fate un paio di buchetti solo negli ultimi cinque minuti di cottura.
    Sono del parere che quando si mangiano certi cibi devono essere preparati per essere gustosi, altrimenti meglio non mangiarli affatto. Se ti fa paura il grasso, mangiati l’insalata, non rovinare la salsiccia.
    Analogo discorso per i risotti: a fine cottura e rigorosamente a fuoco spento vanno mantecati con abbondante burro.
    Certe pietanze vanno mangiate con moderazione ma preparate ” come si deve”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.