In Puglia per Cantine aperte 2007

CANTINE APERTE 2007: QUEST’ANNO SCELGO LA PUGLIA

Doppia data (26-27 maggio), lotteria del calice, pacchetti per il week-end.

Parte dalla Puglia uno degli inviti più allettanti per la 15a edizione di Cantine Aperte, la grande festa del vino e dei suoi territori che coinvolge ogni anno oltre mille aziende socie del Movimento Turismo del Vino di tutta Italia. In Puglia anche quest’anno l’evento è reso possibile grazie al contributo dell’Assessorato alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia.

Saranno 46 le cantine partecipanti all’edizione 2007, tutte identificate dalla nuova targa in terracotta donata dalla presidente nazionale Chiara Lungarotti ai soci del Movimento quale segno distintivo di qualità dell’accoglienza e punto di riferimento per gli enoturisti invitati a “diffidare dalle imitazioni”.

Un primo motivo per scegliere la Puglia è il programma raddoppiato: ben due giornate, sabato 26 e domenica 27 maggio, con degustazioni, eventi d’arte e musica, visita alle bottaie e ai vigneti.

Oltre alla domenica, dunque, si potrà andar per cantine anche il sabato fino a sera, scelta ideale soprattutto per i più giovani e per coloro che non amano svegliarsi presto di domenica mattina. Protagonisti di ogni giornata i migliori vini di Puglia, accompagnati da pregiati oli extravergine d’oliva e da squisiti prodotti tipici: dal Negroamaro al Nero di Troia, dal Primitivo alla Verdeca, in ogni territorio si svolgeranno degustazioni comparate, verticali e minicorsi.

La doppia data rappresenta un’opportunità anche per gli enoturisti provenienti da lontano, dato che in questo modo essi potranno trascorrere in Puglia un intero week-end: il Movimento Turismo del Vino Puglia propone infatti pacchetti turistici (www.mtvpuglia.it) ideati appositamente per chi desideri vivere due o tre giorni non solo visitando le cantine, ma anche soggiornando in masserie fortificate e dimore d’epoca, frequentando lezioni di cucina del territorio, scoprendo curiosità sull’artigianato e sulle tradizioni locali.

“Lo scorso anno abbiamo registrato oltre 25.000 presenze – spiega Vittoria Cisonno, presidente del Movimento Turismo del Vino Puglia – ma quest’anno vorremmo non solo replicare quel successo ma incrementare i flussi provenienti da regioni del centro nord. Siamo orgogliosi dei risultati ottenuti dalle nostre aziende socie ed auspichiamo che tale impegno venga apprezzato dal maggior numero possibile di consumatori.”

Altra importante novità è la lotteria del calice “Vetro e vinci”, iniziativa già sperimentata con grande successo nelle Marche e nata con lo scopo di sottolineare l’importanza della corretta degustazione nel calice in vetro. Si tratta di un’estrazione a premi per gli enoturisti che, con soli 5 euro, potranno acquistare il calice, degustare tutti i vini delle aziende visitate e vincere uno dei tre premi in palio, consistente in una selezione di vini pregiati delle cantine associate.

La crescita qualitativa dei vini di Puglia è ormai riconosciuta, ora i vignaioli intendono porre in evidenza anche l’alto livello di qualità dell’accoglienza. E per farlo il Movimento Turismo del Vino Puglia ha ideato un semplice gioco grazie al quale ogni enoturista sarà invitato ad acquistare un calice legato ad un numero. Conclusa la manifestazione ci sarà un “evento nell’evento” grazie all’estrazione dei numeri vincenti, di cui sarà data notizia attraverso i principali mezzi di informazione.

PACCHETTI WEEK END

Cantine Aperte in due giorni è un’opportunità per trascorrere un piacevole week fra le mille bellezze di questa regione. Ecco una sintesi delle proposte offerte dal MTV Puglia (programmi dettagliati, costi e prenotazioni 080 5233038 – www.mtvpuglia.it):

DAI TRULLI ALLE TERRE DEL PRIMITIVO

Tour in Valle d’Itria e Messapia alla scoperta di vini di gran carattere, ottimi “primitivi in purezza” tra gli scenari fiabeschi dei paesini di bianca calce.

PROFUMI D’ORIENTE
La terra del rinomato Negroamaro e la culla del barocco. Un trionfo di sapori inconfondibili e paesaggi da sogno disegnati dalla celebre pietra leccese.

SALENTO PER ENOTURISTI ESPERTI
Viaggio nel cuore della Doc Salice Salentino, dove distese di vigneti ad alberello di Negroamaro scandiscono il paesaggio e guidano alla scoperta delle eccellenza dell’enologia pugliese.

LE TERRE DI FEDERICO
Lungo la Strada del Vino della Doc Castel del Monte ma anche delle antiche masserie, degli jazzi, dei casali e dei muretti a secco, da cui fanno capolino ulivi e fichi.

NEI DOMINI DEL RE DAUNO
Bombino Bianco, Aglianico & Nero di Troia Wine Tour, ma anche un tuffo nel Medioevo, con la visita a Lucera, sui cui colli si erge imperioso il Castello Svevo-Angioino dove visse Federico II.

DOMENICA IN BICICLETTA

Treno + Bici sulle strade di CY.RO.N.MED (a cura di Ruotalibera Bari)
Raduno ore 8.40 piazza del Ferrarese, Bari
Partenza da Bari ore 9.00 con arrivo a Trani ore 11.30 circa.
Rientro da Trani ore 16.52 con arrivo a Bari ore 17.32.
Il percorso attraverserà il tratto della Via Adriatica che collega Bari con Trani, dove è prevista la sosta presso l’Azienda Agricola Schinosa. Dopo la visita della cantina e la degustazione dei vini di produzione, si proseguirà lungo i centri costieri da ognuno dei quali si potrà anche usufruire della rete ferroviaria di Trenitalia. Con questo itinerario Ruotalibera Bari si inserisce nel progetto europeo Cyronmed, che promuove la creazione di una rete ciclabile mediterranea sviluppata sulle tracce dei percorsi di Bicitalia. Cantine Aperte è l’occasione ideale per sposare questa importante iniziativa, il cui intento principale è proprio quello di costituire una rete ciclabile transnazionale che funga da volano per lo sviluppo del cicloturismo culturale, ambientale, storico nonché enogastronomico.
Iscrizioni: si effettuano il 22 maggio presso la sede in Via De Nittis n. 42 (20.30-22.00).
Distanza complessiva: 50 km – Difficoltà: bassa
Quota: 8,00 euro per i soci e 10,00 euro per i non soci alla prima escursione.

Per informazioni:
Lello Sforza – Presidente Ruotalibera Bari
Tel. 320 0313836 – Fax 080 5236674 – Ruotalibera.bari@libero.it

Nelle terre di Capitanata (a cura di Cicloamici)
Raduno e partenza: ore 8.30 piazza Cavour a Foggia. Visita alle cantine ed aziende agricole: Az. Agr. Biologica Ariano Attilio – San Severo, D’Alfonso del Sordo – San Severo, d’Araprì – San Severo.
Rientro: a Foggia nel tardo pomeriggio.
Percorso: quasi interamente asfalto, pendenze lievi, prevalentemente su strade secondarie tra uliveti e vigneti. Distanza complessiva km 65.
Quota: 1 euro comprensivo di assicurazione RC e infortuni.
Info e capogita: Antonio Dembech, antonio.dembech@libero.it – Tel. 348 8822041

Nel Brindisino (a cura di Cicloamici)
Raduno e partenza: ore 9.30 piazza Vittoria, Brindisi. Visita alle cantine ed aziende agricole: Tenute Rubino – Brindisi, Coop. Rif. Fond. di Mesagne – Mesagne, Cantina Soc. Coop. di San Donaci e Cantine Paolo Leo – San Donaci.
Percorso: quasi interamente asfalto, pendenze lievi, prevalentemente su strade secondarie tra uliveti e vigneti. Distanza complessiva km 50.
Rientro: a Mesagne nel tardo pomeriggio.
Quota: 1 euro comprensivo di assicurazione RC e infortuni.
Info e capogita: Anna Intini, annachiaraintini@libero.it – Tel. 339 5860740

Nell’Alto Salento (a cura di Cicloamici)
Raduno e partenza: ore 9.30 piazza Orsini del Balzo, Mesagne (Br). Visita alle cantine ed aziende agricole: Cantine Due Palme – Cellino, Coop. Rif. Fond. di Mesagne – Mesagne, Cantina Soc. Coop. di San Donaci e Cantine Paolo Leo – San Donaci.
Percorso: quasi interamente asfalto, pianeggiante, prevalentemente su strade secondarie tra uliveti e vigneti. Distanza complessiva km 50.
Rientro: a Mesagne nel tardo pomeriggio.
Noleggio: a Mesagne è possibile usufruire su prenotazione (info: 330 985255) del servizio di noleggio gratuito delle bici offerto dal Comune di Mesagne.
Quota: 1 euro comprensivo di assicurazione RC e infortuni.
Info e capogita: Anna Rita Ricci, arricci@yahoo.it – Tel. 330 985255

Nel Salento (a cura di Cicloamici)
Raduno e partenza: ore 9.00 piazza Duomo, Lecce. Visita alle cantine ed aziende agricole: Cantine de Falco – Novoli, Cantele – Guagnano, Az. Agr. Giovanni Petrelli – Carmiano, Az. Vin. Mocavero.
Percorso: quasi interamente asfalto, pendenze lievi, prevalentemente su strade secondarie tra uliveti e vigneti. Distanza complessiva km 50.
Rientro: a Lecce nel tardo pomeriggio.
Quota assicurativa: 1 euro comprensivo di assicurazione RC e infortuni.
Info e capogita: Lucia Marra, marra.lucia@gmail.com – Tel. 320 8712228

Week end in auto d’epoca nelle terre di Federico

Sabato 26 maggio
Appuntamento a Canosa, in Piazza Municipio e partenza per Andria, per raggiungere l’Azienda Agricola Conte Onofrio Spagnoletti Zeuli. Visita alla Tenuta Zagaria, dove il conte Onofrio e la Contessa accoglieranno i partecipanti. Onofrio Spagnoletti Zeuli, erede di una lunga e prestigiosa tradizione familiare, illustrerà i luoghi più suggestivi: dall’antico ipogeo alle moderne cantine. Nella sala degustazione, in un antico dormitorio dei contadini di fine Seicento, dominato da due splendidi ed imponenti camini riportati al loro originale splendore, si degusteranno i vini di produzione dell’azienda. L’itinerario proseguirà verso l’Azienda Vinicola Rivera, pietra miliare nella produzione vitivinicola pugliese dove sarà possibile ammirare anche un interessante “vigneto didattico”. Qui la famiglia De Corato ospiterà l’evento della premiazione dell’auto d’epoca più bella.

Domenica 27 maggio
Partenza per Corato per la visita alle Cantine Carpentiere, un’affascinante costruzione dell’Ottocento che, posizionata all’interno del Parco Nazionale dell’Alta Murgia, presenta tutte le architetture tipiche del luogo, dai muretti a secco ad uno jazzo ancora perfettamente conservato. Luigi Carpentiere condurrà la visita ai meravigliosi vigneti che hanno il privilegio di ornare il castello federiciano e mostrerà i luoghi più suggestivi come la barricaia e le cantine. Quindi si degusteranno alcune tra le migliori etichette di produzione. Al termine rotta verso l’Azienda Torrevento dove emozionante e di grande interesse sarà la visita guidata da Francesco Liantonio alle cantine ricavate nei sotterranei di un antico monastero benedettino del Settecento. Ultima tappa, le cantine Santa Lucia. Nella bellissima villa padronale di fine Ottocento, in campagna tra i vigneti curati come un giardino verrà offerto il brindisi finale.

Per informazioni:
Efisio Mastrorazio – Referente Registro FIAT Puglia – Tel.329 6199039

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *