Profiterole

ProfiterolesSabato abbiamo festeggiato il compleanno della mia ragazza. Avendo circa sessanta invitati e dovendo fare un dolce per tutti, ho pensato : “Visto che si deve sporcare, tanto vale farlo con stile”, e cosi’ ho preparato questa ricetta inglese (si, inglese, fin dal sedicesimo secolo). Per rendere il dolce meno impegnativo al palato e per ragioni di praticita’ ho preferito usare un ripieno piu’ “soft” della classica crema pasticciera.

Ingredienti
Per la pasta choux:

  • 200ml Acqua
  • 100g Burro
  • un pizzico di sale
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 100g Farina
  • 4/5 uova

per il ripieno:

  • 125ml Panna da montare
  • Zucchero a piacere
  • Una stecca di vaniglia

per la copertura di cioccolata:

  • 300g Cioccolato fondente (almeno 70% di cacao)
  • 50g Burro
  • 125ml Panna da montare
  • 125ml Acqua

Prepariamo la pasta choux portando a bollore in una pentola capiente l’acqua con il burro, il sale e lo zucchero. Nel momento in cui bollira’, togliamola dal fuoco e aggiungiamo, mescolando energicamente e facendo attenzione a non formare grumi, la farina setacciata.
Poniamola nuovamente sul fuoco a fiamma bassa e continuiamo a mescolare con forza, fino a quando si sara’ compattata. Togliamola dal fuoco e facciamola raffreddare bene. Una volta fredda aggiungiamo, poco per volta, le uova sbattute avendo cura di mescolare sempre e controllare la consistenza dell’impasto. Il numero di uova da aggiungere e’ approssimativo, poiche’ cio’ che conta e’ ottenere un impasto abbastanza solido, ma non troppo. Il segreto per verificarne la compattezza consiste nel sollevarne una cucchiaiata e farla ricadere: l’impasto dovra cadere lentamente, come un nastro, e formare una specie di bernoccolino. Se l’impasto risultasse troppo solido aggiungeremo altre uova, se risultasse troppo liquido aggiungeremo un po’ di farina 😉

Inseriamo l’impasto nella sac a posche e modelliamo sulla placca del forno ricoperta di carta da forno dei piccoli bigne’. I bigne si gonfieranno, percio’ attenzione! Facciamoli piccoli e ben distanziati. Inforniamo a 200° per circa mezzora, non aprendo mai il forno.
Una volta cotti, pratichiamo con l’aiuto di uno stuzzicadenti due piccoli fori per ogni bigne’ e lasciamoli nel forno spento, affinche’ si asciughino bene all’interno.

Montiamo bene la panna, aggiungiamoci lo zucchero e il contenuto della stecca di vaniglia (tagliandola longitudinalmente e raschiando con la lama il contenuto).
Riempiamo la sac a posche con la panna e, usando un beccuccio sottile, farciamo i bigne, che si saranno nel frattempo raffreddati e a cui avremo praticato una piccola incisione alla base.

Disponiamo i bigne’ sul piatto di portata, dando loro la forma di una piramide 😀
Facciamo sciogliere a bagnomaria tutti gli ingredienti per la copertura ottenendo una crema densa. Se la crema risultasse troppo solida, possiamo aggiungervi un po’ d’acqua.
Facciamo colare la crema, ancora calda, a fontana sui bigne’, facendo in modo che ne vengano ricoperti in maniera uniforme ma irregolare.
Conserviamoli in frigo e serviamoli non prima di 2/3 ore.
La ricetta puo’ essere variata enormemente, usando cioccolato bianco e modificando la farcitura (paticcera, pasticcera al cacao, chantilly, etc).

A questo dolce si puo’ abbinare una Albana di Romagna o un Moscato d’Asti, ma, a mio parere, l’abbinamento piu’ interessante e azzeccato e’ un Barolo Chinato, che accompagna armonicamente e valorizza la notevole presenza del cioccolato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.