Cantine aperte 2009 in Puglia

Come ricordato pochi giorni fa, si avvicina Cantine aperte 2009, l’evento dedicato al vino che permette di trascorrere un’intera giornata tra cantine e vigneti.

In Puglia sono 51 le cantine che aderiscono alla manifestazione, e tante offrono qualcosa in più della classica degustazione di vini con visita della cantina: dalla degustazione di prodotti tipici locali e vino biologico nelle cantine Ariano di San Severo (Fg), al pic nic sull’aia da Rivera di Andria (Ba); dal maialino pugliese arrosto in abbinamento al nuovo rosato dall’azienda Paolo Leo a San Donaci (Br), il cui ricavato sarà devoluto in favore dei terremotati dell’Abruzzo, alla “merenda in cantina” organizzata dalla Masseria Li Veli di Cellino San Marco, al cooking show in programma da Dolcemorso di Mottola (Ta). E, per i più golosi, a Cutrofiano, nella provincia di Lecce, un imperdibile stecco gelato al vino proposto dall’azienda Palamà. Sempre a Cutrofiano, inoltre, L’Astore Masseria propone degustazione di prodotti tipici locali accompagnata da musica popolare e possibilità di visitare lo splendido frantoio ipogeo.

Non mancherà un occhio attento alla cultura e alla storia del territorio: appuntamento da non perdere quello organizzato da Cefalicchio a Canosa (Ba), dove la giornata sarà dedicata al tema “Puglia Naturale”, con presentazione di prodotti biodinamici come vino, olio, ortaggi, frutta, formaggi e salumi. Per l’occasione ci saranno anche la mostra della collezione di Manolis Zacharioudakis, organizzata nell’ambito del programma “Wine Arts/Fine Arts” promosso dall’azienda e, per promuovere la pratica enologica biodinamica, una degustazione orizzontale di vini naturali italiani e stranieri. Nella splendida Alberobello, capitale dei Trulli, una sosta presso l’azienda Albea sarà l’occasione per scoprire il Museo della civiltà contadina, una mostra di pittura e degustazioni di salumi e formaggi. Spostandosi nel Tarantino, interessante la proiezione di filmati d’epoca relativi alle attività contadine del primo Novecento con la visita guidata al museo della civiltà del vino Primitivo presso il Consorzio Produttori Vini di Manduria (Ta). In provincia di Brindisi, due importanti mostre fotografiche allestite presso l’azienda Santa Barbara di San Pietro Vernotico (Br): “Dal Palmento allo Stabilimento” – Edifici, siti e macchine per la produzione vinicola; “Il Patrimonio Archeologico Industriale di S. Pietro Vernotico” – Conoscenza e Valorizzazione. Sempre nel Brindisino, inoltre, ci sarà un importante convegno su “Attualità e prospettive dei vini pugliesi” organizzato da Cantine Due Palme, reduce dai recenti successi del Vinitaly di Verona dove è stata eletta migliore cantina d’Italia. All’evento, organizzato in collaborazione con il Rotary Club di Brindisi, interverranno autorevoli rappresentanti istituzionali e del mondo accademico-scientifico. Nel Basso Salento, invece, presso le storiche cantine dell’azienda duca Guarini di Scorrano si potranno ammirare oggetti d’arte e design di Massimo Maci, artista che da vecchie bottiglie fuse, tappi, barattoli e turaccioli ossidati ricava originalissimi lampadari, bijoux e specchi.

E ancora musica, danza e folclore, con gli spettacoli da Torrevento a Corato (nei pressi di Castel del Monte), le note di violino da Coppa d’Oro a Foggia, e, nel Salento, la musica dal vivo da Castello Monaci e da Il Torchio Baccanera a Salice Salentino, il jazz da Apollonio a Monteroni di Lecce, da Petrelli a Carmiano e le atmosfere soul da De Falco a Novoli.

Anche quest’anno, inoltre, accanto al vino avrà un ruolo di rilievo un’altra produzione d’eccellenza pugliese: l’olio extravergine di oliva. Una risorsa di inestimabile valore cui verrà riservata un’adeguata vetrina nelle cantine, grazie alla collaborazione con il Movimento Turismo dell’Olio, partner ufficiale della manifestazione.

Insomma, ce n’è per tutti i gusti. L’appuntamento con Cantine aperte è per il 31 maggio.

Un commento su “Cantine aperte 2009 in Puglia”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.